Cambiare lavoro e buttarsi nel food

Pochi giorni fa ha chiuso Saigon, ristorante vietnamita di successo di via Archimede. Punto di riferimento dei giovani affluenti di Milano e degli stranieri di passaggio in città per business, il ristorante del gruppo di Luca Guelfi (imprenditore con oltre venti locali tra Milano e la Sardegna) non è stato l’unico a essere colpito duramente dalla pandemia. Anche il giapponese Fukurou e Taglio, in via Vigevano, hanno cessato le attività. E questi sono solo i nomi più noti, spesso chi chiude non lo segnala nemmeno con un post su Facebook. C’è però chi a Milano, nonostante tutto, un ristorante lo sta aprendo, o sta faticosamente rilanciando il locale aperto solamente pochi mesi prima dell’emergenza coronavirus. Per molti…

Per continuare a leggere clicca qui. E non dimenticare di iscriverti alla newsletter, è gratis!

Pubblicato da Duemila Parole

Una newsletter settimanale su Milano.